Articoli,  In Evidenza

Come affrontare le critiche

Buongiorno carissimi amici,

di recente, su Instagram, ho notato tantissime bookblogger lamentarsi degli autori che non riescono ad accettare le critiche o recensioni negative dei loro romanzi.

Vorrei parlare della mia esperienza e cercare di darvi qualche consiglio utile, sia come autrice che come bookblogger (più che altro come recensore).

 

COME AUTRICE

Ho ricevuto tantissime critiche ai miei romanzi, soprattutto per il primo pubblicato, ero alle prime armi e completamente ignorante in materia di pubblicazione, impaginazione e tutto il resto (proprio per questo adesso metto post e consigli sul mio blog, per aiutare altre persone che, come me, all’inizio, non sanno da che parte iniziare).

Ho accettato e “portato a casa” tutto quello che le persone mi hanno detto, sia in modo maleducato che arrogante.

Ho preso ciò che di buono poteva servirmi per crescere e migliorarmi, senza insultare le persone, anche se talvolta, mi sarebbe piaciuto. Spesso ci sono rimasta male, ma sono andata avanti e sono cresciuta.

Quello che vorrei dire agli autori è di non impuntarsi contro le bookblogger o contro le persone che recensiscono negativamente le vostre opere, perchè è un loro pensiero e non si può piacere e arrivare a tutti, è matematicamente impossibile. Ognuno ha i suoi gusti e la sua testa.

Le critiche ci saranno sempre, valutate chi ve le dice e se lo fa con cognizione di causa. Accettatele e mettetevi in discussione, provate a pensarci e analizzate voi stessi e il vostro lavoro da un punto di vista esterno.

Se la persona critica in modo maleducato o cattivo, il mio consiglio è quello di lasciare perdere ed essere superiori. Non sarà nè la prima nè l’ultima, mandate un messaggio in privato e ditele ciò che pensate. Non mostrate a tutti, in modo arrogante e maleducato, come ha fatto lei, la vostra opinione, perchè vi danneggerà e basta.

Inoltre, ritengo doveroso per chi mi recensisce, scrivere almeno un commento sotto al post (nel caso di Instagram o Facebook), per ringraziare la persona che ha dedicato del tempo al mio libro, condividendone il contenuto e continuando a seguire nel tempo il suo profilo.

Faccio questa precisazione perchè mi è capitato di leggere lamentele anche su questo fronte e di trovare autori che, dopo che avevano ottenuto ciò che volevano, sparivano totalmente (anche con me come recensore).

 La cosa peggiore, poi, è trovare autori che attendono che tu li recensisca, per contraccambiare con la stessa “medaglia” e quindi metterti le stesse stelle che tu hai dato a loro (solo per vendicarsi) e questo è davvero PESSIMO!

 

COME BOOKBLOGGER

Quando un autore mi chiede una collaborazione non accetto il libro a prescindere, ma ne seleziono il genere e la trama, senza lasciarmi condizionare dalle altre recensioni. Vedo come si approccia l’autore con me al momento della richiesta e poi decido.

Prediligo confrontarmi con lo scrittore, durante la lettura e alla fine evidenziare i lati positivi e le eventuali criticità. Suddivido poi la recensione in parte tecnica e parte emotiva, perchè a mio parere un libro può essere scritto benissimo ma non arrivare al lettore e viceversa, coinvolgermi tantissimo ma avere degli errori di sintassi, di trama o dei buchi di forma.

Faccio questo, perchè so quanto lavoro c’è dietro a un libro e screditarlo totalmente non mi piace, non mi sembra corretto a meno che abbia difetti da tutti i punti di vista, allora lì abbiamo un problema!

La mia recensione sarà sempre obiettiva e sincera, ma detta in modo educato e rispettoso, mai pretenzioso o malmostoso anche perchè è puramente soggettiva e io sono solo una lettrice, non un editor o una professionista.

Non mi piace giudicare con le STELLE, preferisco dare un parere e basta.

Il consiglio che voglio dare a chi recensisce è quello di analizzare bene ciò che si legge, di immedesimarvi anche nell’autore e soprattutto di cercare di capire che c’è un lavoro di ore e ore dietro, non basatevi sulle “Stelle” ma date un giudizio obiettivo senza essere cattivi ma, piuttosto, sottoforma di consiglio, in modo moderato, magari prima confrontandosi con lo scrittore in questione, in modo tale che non sia una “doccia gelata” al momento della pubblicazione, nel caso fosse negativa.

 

Spero tanto che questo articolo vi sia utile, potete lasciare un commento qui sotto se volete e se pensate sia opportuno aggiungere qualcosa…

Iscrivetevi alla mia newsletter così non perderete mai gli aggiornamenti!

A presto con altri articoli interessanti!

Elena

close

Hey, ciao 👋
Piacere di conoscerti.

Iscriviti per ricevere contenuti fantastici nella tua casella di posta, ogni settimana.

Per te subito in regalo il primo capitolo di uno dei miei libri a tua scelta.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *