Le mie letture

RECENSIONE DI: Born to be Me di Viola Cinelli

Ciao a tutti, oggi vi voglio parlare di questo libro, che ho terminato proprio ieri.

BORN TO BE ME di Viola Cinelli

Lo trovate su Amazon

TRAMA (fonte Amazon):

L’adolescenza è uno dei passi inevitabili e fondamentali verso la vita vera, forse quello più difficile da superare per Camilla, una ragazza schiva e poco incline ai sentimentalismi, che in linea con il suo carattere, sembra affrontare questo periodo con distacco e insofferenza. Ha una famiglia stabile alle spalle, resta fedele a pochi amici e ad un unico sconfinato amore per la sua moto. In sella ad essa riuscirà a superare diverse difficoltà, ma la vita si sa che riserva sempre nuove sorprese… a volte belle, altre volte brutte. Scoprirà la perdita, l’amore e l’abbandono. Proverà cosa sia il dolore in tutte le sue forme e tutti quei sentimenti intenzionati a farla crollare incideranno su di lei in modo totalitario. E lei, come dominerà tutto questo?

 

LA MIA OPINIONE: Emozionante!Leggetelo!

⬇️⬇️⬇️⬇️⬇️⬇️⬇️⬇️⬇️⬇️⬇️⬇️⬇️⬇️⬇️⬇️⬇️⬇️

Camilla è una ragazza molto introversa che ha difficoltà a rapportarsi con il contatto fisico. Nonostante però abbia diverse amicizie su cui contare, l’unica sua vera valvola di sfogo è la sua fantastica moto che riesce a donarle dei momenti unici e di estrema libertà, finchè non conosce Matteo. 
Ragazzo bellissimo che riuscirà a far venire fuori una parte di lei che pensava di non avere.
L’adolescenza è un periodo molto particolare nel quale si vivono attimi davvero difficili di crescita, sia per quanto riguarda il proprio corpo, sia per il rapporto con i genitori, sia per le delusioni d’amore e delle amicizie.
Questo romanzo mi ha fatto vivere intense emozioni, mi ha fatto provare di nuovo il dolore sofferto per il mio caro nonno attraverso delle frasi particolarmente toccanti che mi hanno commossa e mi ha permesso anche di rivivere alcuni attimi della mia adolescenza che avevo nascosto nel mio cuore.
Vengono affrontate delle tematiche sensibili come il dolore della perdita di un famigliare, il primo amore che per una ragazzina è importantissimo e soprattutto l’adolescenza così come potrebbe affrontarla realmente una ragazzina di quell’età. Il romanzo è narrato in prima persona e questo ci fa vivere ancora meglio la sintonia con la protagonista principale evidenziando tutte le sue sensazioni.
Concludo consigliando a tutti di leggere questa fantastica storia, tra l’altro autobiografica, di questa splendida autrice!
close

Hey, ciao 👋
Piacere di conoscerti.

Iscriviti per ricevere contenuti fantastici nella tua casella di posta, ogni settimana.

Per te subito in regalo il primo capitolo di uno dei miei libri a tua scelta.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *